CSI femminile: road to the final…

  • 22/06/2011

Sta per andare in scena l’ultimo atto del campionato CSI di pallacanestro femminile, che vedrà l’AS LUISS disputare la finale per la vittoria del torneo contro il Basket Valsugana, giovedì 23 giugno alle ore 19.30 al palazzetto della PAS in via Tripolitiana, a Roma.

Un match senza ritorno quello delle ragazze di Coach Schiano di Cola che, dopo aver chiuso la stagione regolare al primo posto con solo due sconfitte all’attivo (la seconda, ininfluente, arrivata la scorsa settimana contro l’N.B. Sora), adesso dovrà affrontare il BK Valsugana, avversario che ha dato maggior filo da torcere alle universitarie nei due match disputati in campionato. Infatti la gara d’andata ha visto le luissine violare il Pala Agnini per 59-44 al termine di una partita ben giocata dalla truppa bianco-blu, mentre al ritorno la LUISS ha sofferto più del dovuto tra le mura amiche per avere la meglio sulle avversarie, sconfitte con il punteggio di 52-48 grazie anche ad un’ottima Ibba autrice di 16 punti.

L’allenatore luissino commenta così quest’ultimo impegno per le sue ragazze: “Finalmente siamo giunti alla fine di una stagione lunghissima, anche se per mandarla del tutto in archivio ci aspetta una partita durissima contro delle giocatrici molto preparate, che giocano un basket grintoso e veloce. Nella regular season tutte le partite in cui hanno ottenuto i due punti in palio sono state vinte con almeno 15 punti di scarto, e poi abbiamo medie simili sia per la fase offensiva che per quella difensiva, quindi questo contribuirà a rendere la partita molto equilibrata, come del resto lo sono state le due giocate in campionato contro di loro. Molto dipenderà dal nostro approccio alla partita – continua Schiano di Cola – perché se riusciamo a giocare tranquillamente, facendo le scelte giuste nella costruzione del gioco, possiamo far valere la nostra superiorità tecnica. Ovviamente però ogni finale fa storia a sé, quindi accetteremo come sempre il verdetto del campo qualunque esso sia, anche se sono certo che le mie giocatrici riusciranno a lottare ancora per gli ultimi 40 minuti di quest’annata.”

Danila Di Biase