CAMPIONI D’ITALIA!

  • 09/03/2014

Premiazione Coppa ItaliaBASKET CAMPLI – ASD LUISS ROMA 63-85

Parziali: 23-23; 36-45; 49-70.

Basket Campli: Montuori 7, Palantrani 11, Ferrari ne, Gaeta 12, Di Carlo 3, Diener 12, Alleva ne, Negrini 6, Petrucci 8, Serafini 4. All: Castorina.

ASD LUISS Roma: Di Giuseppe, Marzoli 12, Polselli 6, D’Anolfo, Anselmi 13, Di Fabio, Kavaric 11, Smorto 25, Stijepovic 16, Bouboukas 2. All: Briscese.

L’ASD LUISS vince per la prima volta nella sua storia e all’esordio assoluto nella competizione la Coppa Italia LNP battendo in una finale praticamente dominata il Basket Campli con il risultato di 85-63. Un successo straordinario per la squadra di Coach Briscese che regala un sogno ed una soddisfazione a tutto l’ambiente universitario della LUISS Guido Carli vincendo una manifestazione nazionale. La squadra luissina, che si era qualificata a queste Final Eight come miglior seconda di tutti i 7 gironi della DNC, vince il torneo dopo aver battuto quindi tre prime come Mestre, Catanzaro e appunto Campli. Antonio Smorto premiato come Miglior Giocatore e miglior Under della gara con 25 punti realizzati.

Coach Briscese, dopo la vittoria della sua squadra, riesce a stento a trattenere l’emozione ma dichiara: “Sono felicissimo, siamo felicissimi. Abbiamo fatto una gara fantastica, con i ragazzi che hanno avuto gran voglia di vincere la partita con una prestazione difensiva fantastica, dove abbiamo giocato con il cuore, con la grinta e con grande organizzazione e il tutto poi lo abbiamo sfruttato nel migliore dei modi in attacco dove le nostre percentuali sono state eccezionali. Faccio i complimenti al mio collega Castorina, e posso dire con grande orgoglio che la partita più bella che abbiamo fatto è stata proprio questa finale e anche per questo sono davvero contento, perché abbiamo dimostrato ancora una volta quali sono le nostre qualità morali. Quello di questa società è un bellissimo esempio, perché cerchiamo di avvicinarci il più possibile a quello che può essere il concetto di college in americani, i ragazzi studiano, hanno un carico ed una pressione importante dal punto di vista universitario, con le lezioni che si protraggono fino a sera, poi vengono in palestra e danno il massimo anche lì e per questo sono orgoglioso di allenarli.”

Inizia bene la LUISS che recupera subito palla in difesa con Anselmi che poi dà il via al contropiede finalizzato da Stijepovic, seguito da una stoppata di Polselli che sul ribaltamento di fronte realizza il 4-0 dopo 1 di gioco. Gaeta e Montuori però rispondono subito agli universitari per il 4-4 al 2° minuto, prima della tripla di Stijepovic per il 7-4 in favore dei romani. Diener fa il pieno dalla lunetta poi sono Palantrani e Petrucci a portare in vantaggio gli abruzzesi: 10-7. La LUISS però non si lascia intimorire e con la prima realizzazione dalla lunga distanza di Smorto impatta sul 10-10 dopo 4’. Anche Gaeta si sblocca dai 6,75, poi recupera palla pressando Polselli e serve a Diener l’assist per il canestro del 15-10 che costringe Briscese al time-out a metà frazione. Capitan Polselli realizza due liberi, dall’altra parte del campo realizza ancora Petrucci ma Smorto con due triple consecutive tiene i suoi sul -2: 19-18 al 7°. Stijepovic e ancora Smorto consentono alla LUISS di rimettere il naso avanti a 90’’ dall’ultima sirena (21-22) andando poi a recuperare palla in difesa che costringe Palantrani a commettere fallo e Coach Castorina a chiedere minuto di sospensione. Marzoli e Diener con le ultime realizzazioni chiudono il quarto sul 23-23.

Smorto è subito protagonista ad inizio II quarto con una bella penetrazione e poi con un preciso assist per la tripla di Marzoli che vale il 28-23 dopo 1’ di gioco. Palantrani però con due triple consecutive riporta i suoi in avanti (29-28) ma Kavaric realizza 5 punti consecutivi per il 33-29 in favore della LUISS al 14°. Campli va a segno con Magrini, seguito da un tap-in di Stijepovic, dalla terza tripla personale di Smorto e dalla prima di Anselmi che vale il 41-34 al 17°. Anselmi ha la mano calda e realizza ancora dalla lunga distanza il canestro che vale il +9, poi non succede più nulla e si va quindi al riposo sul 45-36 in favore della formazione universitaria.

Campli rientra dagli spogliatoi con il piglio giusto e si sblocca subito con le triple di Diener e Montuori che riavvicinano i biancorossi: 42-45 al 22°. La LUISS però torna a referto con la prima realizzazione dai 6,75 di Marzoli ma ormai si segna solo da lontano e anche Gaeta realizza per il -3 Campli: 45-48. Si segna con il contagocce ed è ancora Luca Anselmi a rendersi protagonista con la terza tripla della sua partita che riporta la formazione capitolina sul 53-45 a metà frazione. È Stijepovic a regalare alla LUISS il massimo vantaggio con 5 punti consecutivi (tra cui la sua seconda tripla) che portano i ragazzi di Briscese sul +13 al 27: 58-45. Kavaric e Anselmi segnano da 8 metri, poi Stijepovic vola in contropiede e gli universitari volano sul +19 a 1’ dalla terza sirena: 66-47. La truppa di Briscese stringe le maglie in difesa, Campli non reagisce più ed è Smorto a portare i suoi sul +21 servito da Kavaric in versione playmaker: 68-47. Gli abruzzesi tornano a referto con Gaeta ma Smorto recupera l’ennesimo pallone e vola a schiacciare in contropiede sulla sirena, con il quarto che si chiude quindi sul 70-49 in favore della LUISS.

Per il primo minuto di gioco le due squadre non riescono a trovare la via del canestro, poi ci pensa Diener a sbloccare la situazione con un canestro dal pitturato che comunque tiene la LUISS a distanza rassicurante: 70-51. Gli universitari però sono presenti e determinati, recuperano ancora palla con un’intensità difensiva pazzesca e tornano a canestro con la terza tripla del pivot Kavaric e con due liberi di Smorto: 75-52 al 33°. Ancora il giovane calabrese realizza la sua quinta tripla personale e fa volare la squadra universitaria sul 78-52 quando mancano 6 minuti alla sirena finale. Ci pensa Marzoli a chiudere praticamente i conti con una tripla a metà frazione che porta la LUISS sul +29 (81-52), poi un canestro di Polselli a 2’30’’ dalla fine del match consente al team luissino di portarsi sull’83-55 e costringe Castorina ad un minuto di sospensione alla ricerca di un miracolo praticamente impossibile. La partita finisce con il risultato di 85-63 e la LUISS è Campione d’Italia.

Danila Di Biase
ASD LUISS