Canottaggio: Pelacchi e Serafini al World Rowing Championships di Sarasota

  • 27/09/2017

Oggi a Sarasota (USA) alle 12:16 (18:16 ora italiana) scenderà in acqua il quattro senza Senior femminile, che, soprattutto quest’anno, non è una gara come le altre.

La FISA (Federazione Internazionale Canottaggio) ha inserito, infatti, la specialità nel programma olimpico rosa a partire da Tokyo 2020, dunque crescono interesse e competizione attorno a questa barca. L’onore di difendere i colori azzurri nel primo Mondiale da barca olimpica per il quattro senza femminile spetta a quattro giovanissime guerriere, già titolari alla rassegna iridata Under 23 di Plovdiv dello scorso luglio: Aisha Rocek, Carmela Pappalardo e le due studentesse vincitrici delle borse di studio LUISS-Federazione Italiana Canottaggio, Giorgia Pelacchi e Ludovica Serafini.

Le dichiarazioni delle due studentesse prima della partenza hanno reso l’idea dello spirito con cui affrontano questa importante prova; Giorgia Pelacchi ha dichiarato: “Non andiamo in America con l’ossessione del risultato da fare, ma con l’obiettivo di fare esperienza. È un po’ il concetto generale: quest’anno, facciamo gruppo per crescere insieme in vista degli anni futuri. Il passaggio da Under 23 a Senior è difficile, ci sono molte differenze, tuttavia noi andiamo a Sarasota per sfidare prevalentemente noi stesse”. Anche Ludovica Serafini ha espresso il suo pensiero: “Dopo il Mondiale Under 23 abbiamo fatto un po’ di prove per capire quale fosse la formazione migliore girando tra noi quattro, convenendo che la soluzione più redditizia alla fine era confermare l’ordine di Plovdiv. Abbiamo lavorato con impegno sulla tecnica, consapevoli che sarà un’esperienza totalmente diversa comparata a quella Under 23, e il nostro obiettivo a Sarasota sarà quello di fare gare migliori rispetto alla Bulgaria”.

Un grande in bocca al lupo alle nostre ragazze!

(Fonte e foto.canottaggio.org)