Giorgio Avola: tra il fioretto e la sfida Dual Career

  • 11/11/2017

Anche quest’anno alla Festa dello Sport LUISS del 20 novembre i nostri atleti avranno la possibilità di passare del tempo insieme per rivivere i momenti salienti della stagione e per rilassarsi un po’; uno di questi è Giorgio Avola, che quest’anno ha già iniziato alla grande la sua stagione sportiva, con un terzo ed un sesto posto alla prima prova di Coppa del Mondo del fioretto maschile che lo portano all’ottavo posto nel ranking mondiale.

Giorgio, atleta pluripremiato delle Fiamme Gialle nonché orgoglio del nostro Ateneo, ci parla della sua scelta di voler essere vincente non soltanto in ambito sportivo ma anche in quello accademico, con il percorso della Dual Career che vede quest’anno coinvolti moltissimi altri atleti.

 Giorgio, il tuo curriculum sportivo parla da solo con vittorie strabilianti ed enormi soddisfazioni per te e per tutta la Federazione Italiana Scherma. Cosa significa per te intraprendere un percorso come quello della Dual Career in LUISS?

“Io credo che mettersi alla prova sia l’unico modo di vivere veramente. È vero, in questi meravigliosi anni ho fatto delle esperienze straordinarie e vissuto emozioni fortissime, tuttavia non ho mai perso la voglia ed il desiderio di sfidare me stesso alla ricerca di ciò che mi rende davvero quello che sono. La Dual Career è una bellissima e grandissima opportunità, che desidero vivere al massimo e sfruttare al meglio, sia come persona che come atleta”.

 Quali sono le tue aspettative al riguardo? 

“L’obiettivo, ovviamente ambizioso, è quello di dimostrare che non solo si può essere studenti ed atleti “top level” allo stesso tempo, ma che questa condizione rappresenta un valore aggiunto per la carriera sportiva stessa, in termini di prestazione e rendimento!”

Sicuri che il suo talento ed ambizione lo porteranno ancora più in là non possiamo che augurargli un futuro meraviglioso, aspettando di celebrare la sua prossima impresa.

 

#orgoglioLUISS