Basket, argento per Ruben Polselli agli Europei over 40

  • 03/07/2018

Si sono conclusi lo scorso sabato 30 giugno gli Europei Over 40 di Basket, con la nazionale italiana di categoria che conquista un eccellente secondo posto. Tra la rosa della nazionale era presente anche il nostro Ruben Polselli, classe 1974 e con una straordinaria carriera alle spalle. Dopo aver giocato nella squadra Virtus Latina e dopo esser stato capitano della Scavolini Pesaro, arrivata in A2 nella stagione 2005/2006, è stato il capitano della squadra LUISS dal 2010 al 2014.

nazionale 2

L’evento, svoltosi a Maribor (Slovenia), ha visto coinvolte ben 9 squadre. Dopo essersi aggiudicata la fase a gironi, la nazionale italiana ha sconfitto nei quarti la Lettonia con uno straordinario punteggio di 83-61. La scia positiva è poi proseguita con una vittoria nelle semifinali contro la Serbia, chiudendo il match con un punteggio di 77-60. Nella sfida contro i padroni di casa, tuttavia, l’Italia non è riuscita a raggiungere il gradino più alto del podio, venendo sconfitta con un punteggio di 87-72.

Polselli, ormai figura chiave dell’Ufficio Sport LUISS, ha dimostrato il desiderio di voler continuare nella categoria Master, forse anche in vista dei mondiali in Finlandia del prossimo anno.
Noi lo abbiamo intervistato, per sapere qualcosa in più sulla sfida appena conclusa e su quelle che lo attenderanno in futuro.

Scendere in campo con la maglia della nazionale è un’emozione unica. Quali sono state le tue sensazioni? 

Rappresentare il proprio paese in una competizione internazionale è sempre fonte di soddisfazione ed orgoglio. Indossare la maglia della nazionale poi è il desiderio di ogni sportivo, a prescindere dal risultato che si raggiungere in campo. Se poi si riesce a portare a casa una medaglia…

Un argento di grande valore, che rivela un grande potenziale per la squadra Over 40. Cosa può essere fatto per migliorare ancora?
La nazionale Italiana di basket Over 40 l’anno scorso ha conquistato la medaglia d’oro ai Campionati Mondiali Over di Montecatini. L’argento conquistato a Maribor ha confermato che questa squadra è tra le migliori del panorama internazionale di categoria. 

nazionale - medaglia

Quali sono i programmi per il futuro e per le prossime competizioni di categoria?
Il prossimo anno difenderemo il titolo mondiale ad Helsinki e a dicembre parteciperemo ad un torneo internazionale a Belgrado. L’obiettivo è sicuramente quello di confermarci a questi livelli.

Se dovessi riassumere quest’esperienza con una sola parola, quale sarebbe? 
Emozionante!

E perché?

Non puoi allenarti, sacrificare tempo per prepararti a partecipare a queste manifestazioni se non ti emozioni ancora tanto per il tuo sport.

Non ci resta quindi che fare un in bocca al lupo a Ruben Polselli, affinché tenga alto il nome della nostro Ateneo nei prossimi appuntamenti sportivi in programma!
#LUISSmorethanfamily