Gli sport di squadra come il calcio, metafora di studio e di vita

  • 10/10/2018

“Il calcio è una metafora della vita” diceva Jean Paul Sartre.

Calcio: lo sport più amato, più odiato, di cui si parla di più… siamo un popolo di allenatori, da sempre, ma spesso ci si sofferma solo sull’aspetto “esteriore” del calcio, sulle vittorie e sulle sconfitte. In realtà il calcio è molto di più!

È un gioco complesso, ricco di sfaccettature e molti degli aspetti e dei fattori di questo gioco sono simili a quelli che ritroviamo nella vita di tutti i giorni. Possiamo considerare il calcio infatti, in un certo senso, come una metafora della nostra vita: esistono molte similitudini tra ciò che fa parte del calcio (regole, aspetti, ruoli, ecc) e la nostra vita di tutti i giorni, cioè la società in cui viviamo, il mondo accademico, il lavoro, la nostra famiglia.

Si potrebbe paragonare il gioco del calcio ad una scuola di vita, dove imparare fin da piccoli a stare in un gruppo, a fare sacrifici, ad essere responsabili, ad essere altruisti (chi non passa mai la palla può considerarsi un egoista in alcuni casi), ad essere un esempio per i propri compagni (soprattutto da parte del capitano della squadra), ad essere leali, e soprattutto ad essere umili.

Vediamo nello specifico alcune di queste similitudini:

Le Regole: nel calcio ci sono regole da rispettare così come nella vita, chi non le rispetta, ad esempio quando si commette un fallo o un’irregolarità, viene prima ammonito e poi espulso. Anche nella vita chi non rispetta le regole viene sanzionato.

Gli obiettivi: uno degli obiettivi di una squadra è quello di fare gol, cioè quello di raggiungere la vittoria. Anche nella vita possiamo raggiungere diversi obiettivi come ad esempio laurearci, trovare un lavoro che ci piace, cambiare casa, realizzare i nostri sogni e i nostri desideri.

I conflitti: anche nel calcio ci possono essere conflitti interni tra i giocatori, ad esempio quando non vanno d’accordo tra di loro o quando hanno problemi con l’allenatore. Nella vita i conflitti possono avvenire in ogni settore della nostra vita e bisogna imparare a superarli.

La gestione del gruppo: elemento essenziale in una squadra è la gestione dell’intero gruppo, perché l’efficacia della squadra dipende dall’unità dei giocatori e dal gioco di gruppo. Anche nella vita, cioè nella società, nell’ambiente di lavoro, a scuola o in famiglia, la gestione del gruppo è basilare per migliorare la qualità del gruppo stesso.

La competenza: chi gioca meglio degli altri viene messo in campo e giocherà più partite. Nella società, nel lavoro o a scuola, chi è più bravo ottiene più risultati.

Potremmo continuare a lungo parlando di valori come il sacrificio, il rispetto… Pensando al calcio come metafora della vita, possiamo notare dunque come questo sport così seguito, così come tutti gli sport di squadra, diventi qualcosa di più di un gioco di gruppo, perché ogni sport “veicola” aspetti interiori molto importanti per la crescita personale e professionale, come la Motivazione, il senso del Sacrificio, la Responsabilità Personale, il Rispetto dell’altro.