Carl Lewis e la Luiss: incontro con Paolo Del Bene e Filippo Tortu

  • 08/10/2019

Un pomeriggio da ricordare per il Luiss Top Athlete Filippo Tortu. Il 21enne azzurro, primo italiano in una finale mondiale dei 100m dopo 32 anni, ha conosciuto Carl Lewis.

Con il Figlio del vento, nove volte oro olimpico, ha dialogato a lungo in occasione dell’AIPS Sport Media Awards.

Questo il consiglio di Carl a Filippo: «Conosco l’Italia e gli italiani, nel tuo Paese diventano matti in fretta per i vincenti. Tu non accontentarti, non firmare troppi autografi. Cresci, frequenta un ambiente competitivo, mettiti alla prova, esci dalla comfort zone. Cerca le sfide che ti rimescolano la testa. Resta concentrato sul tuo obiettivo senza aver paura di centrarlo»

Alla domanda su cosa studi Filippo, il nostro Top Athletes ha risposto con fierezza che frequenta Economia alla Luiss. L’unica Università in Italia che permette di conciliare studio e sport ad alti livelli, proprio come nei migliori college anglosassoni e statunitensi.

Dopo la conferenza, Tortu e il Direttore AS Luiss Paolo Del Bene hanno consegnato a Carl la maglia della nostra Università, scherzando sull’assonanza tra Luiss e Lewis. 

Un siparietto da cui nasce la scritta del suo nome sulla maglia dell’Ateneo, che ha regalato tanti sorrisi ai presenti.

Tortu tornerà in pista venerdì 4 ottobre con la 4×100 maschile insieme a Marcell Jacobs, Fausto Desalu e Davide Manenti.

Forza Filippo, siamo tutti con te!

Tortu Lewis Del Bene