AS Luiss e Avio insieme per spiccare il volo: intervista a Stefano Bottaro, HR Director di Avio

  • 19/12/2019

L’AS Luiss è fiera di annunciare una nuova partnership: Avio, azienda leader nel campo della propulsione spaziale, sarà Official Partner AS Luiss e Main Sponsor della Sezione Rugby.

A tal proposito, abbiamo fatto qualche domanda a Stefano Bottaro, Human Resources Director, che ci ha raccontato l’impegno di Avio e l’importanza dei valori condivisi con l’AS Luiss.

Chi è Avio, cosa fa e quali sono i suoi obiettivi?

Avio è un’azienda leader nel campo della propulsione spaziale: da oltre 100 anni operiamo nel settore dei lanciatori e della propulsione applicata a sistemi di lancio, missili e satelliti, svolgendo attività di progettazione, sviluppo e produzione di lanciatori spaziali, sistemi propulsivi per lanciatori spaziali e satelliti.

Tra Italia ed estero lavorano con noi più di 800 persone altamente qualificate, di cui il 15% sono impegnate in attività di Ricerca e Sviluppo. In Italia siamo gli unici a costruire i vettori che trasportano i satelliti; come dice il nostro AD, per renderla semplice, siamo “l’Amazon dello Spazio”.

Il nostro obiettivo è rendere democratico lo Spazio: non si dovranno più spendere i miliardi per lanciare in orbita il proprio satellite.

Cosa ha spinto Avio a stringere una Partnership con l’AS Luiss?

Da sempre le nostre attività di Ricerca e Sviluppo sono fortemente legate al mondo universitario. Iniziare questa collaborazione con l’Università Luiss è l’ennesima riprova della nostra volontà ad aprire le porte dell’azienda ad una fascia giovane e attiva come quella degli studenti universitari.

Inoltre, dal 2017 siamo una società quotata in borsa e per quanto non abbiamo mai avuto interesse nella visibilità, ora la riteniamo un fattore importante per far crescere il valore del titolo e attrarre nuovi investitori, siano essi grandi o piccoli.

Avio è anche Main Sponsor della Sezione Rugby AS Luiss. Lealtà, gioco di squadra e coraggio: quanto sono importanti questi valori anche in un contesto aziendale?

Ultimamente il rugby è stato utilizzato moltissimo anche nell’ambito della formazione. Al di là della funzione di “team building” è per me molto significativa la metafora del passaggio all’indietro: come sappiamo nel rugby il passaggio della palla può essere effettuato solo ad un compagno che si trova dietro di te. Questo concetto può essere facilmente trasferito in una realtà aziendale, all’interno di un team di lavoro. Spesso, per raggiungere grandi obiettivi, è necessario coinvolgere anche chi sta “indietro”, nelle gerarchie o più semplicemente perché è in difficoltà: per questo il rugby è lo sport che più mi affascina!

Come azienda, siamo felici di condividere i valori dell’AS Luiss e poter crescere insieme a questo progetto.